3015 visitatori in 24 ore
 154 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Silvia De Angelis

Silvia De Angelis

Amante di versi dell’immaginoso nasce a Roma Silvia De Angelis, sempre invogliata dal contatto con la gente per il suo carattere estroverso e comunicativo.
E’ affascinata dallo scrivere liriche e dopo un inizio poetico rivolto a elaborati dai toni “scarniti”, cresce notevolmente, modificando lo ... (continua)


La sua poesia preferita:
Geometrie nel silenzio
arcane geometrie
silenziano diagonali fatalità dei miei ricordi
nell'impercettibile taciturno scalpore
(briciole...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Complice di te
nell'intonaco sbiadito
d'un muro raffermo d'iridanti tocchi d'avorio
scorporo immagini di caldi tepori
carezzanti nel vespro dorato
riaccendono suasive atmosfere
di tue parole sottovoce
ampliate dal fascino d'un silenzio avvolgente

delicato...  leggi...

Vestita di nulla
Noi due raffinati duellanti d'amore
accentuiamo il dolce schernire
di fragili morsi e tenui sferzate di lingua
in un...  leggi...

Quadro d'inverno
Fuggir intenso desio
indomita folla

Si dimena colma di spasmi
nei frangenti festaioli

In cime perse nei boschi
soleo fuggir
di tradizione antica
riassaporar
melanconico sfondo

Trascende il cuor dall'usuale

Sbriciola intenso...  leggi...

Er concorso
E' 'ngruppetto compatto ch'ariva co' o' sguardo 'mpertinente adocchiando tutti
l'artri co' sufficienza...

So'...  leggi...

Nuovo nascer
Riflesso di cobalto luminoso
delimitante una sponda.

Di li'a poco s'inerpica
un minuscolo rivolo.

Rare ombre ondeggianti
sfumano d'intorno.

Versi dell'anima intinti
a forza in quel silenzio
escon flebili
come leggeri...  leggi...

Sentire di donna
Prismatici baleni
di un amor puro

Sembianze avea
di un fanciullo
per il suo spontaneo
e verecondo trasporto

Incredibile e unico
facea svanir quelle titubanze
che nel percorso
di una femmina
traggon freno
alla foga amorosa

Un angolo ove...  leggi...

Dentro l'anima
Sempre
ti sei proposto
irruento, essenziale
forbito
sfrontata sensualità
quasi bruciante
fili di ragione

Abile
celi
fosca nera ombra
Solerte
riaffiora
donandoti ancor più carisma
e...  leggi...

Bellezza
Bellezza
ch'imprime forza
Bellezza che anima
e volar fa cuore
Bellezza
che di brividi sfiora

BELLEZZA D'AMORE

Tu...  leggi...

Parte di me
Quell'attimo
sei fuggente
ove
rivedo
del mio crescer vissuto
attimi
inverosimile uguaglianza

Ora
nell'anima sobria
comprender
più intimo
so te
parte inestinguibile
mia interminata emozione
essenza evolutiva...  leggi...

Coccinella
Accattivante
divertente aspetto
cela
agressività intensa
elevata predazione

Coloristica...  leggi...

Ricami
Orbitanti insieme
gelido frangente

Soffusi intorno
inquieti zaffiri
caldi
crescenti rubini

Incantata
dolce malia
imperfetti sprigiona
titubanti tocchi
volti suggestionar
insito demone

Silenzioso scalpita
d'amor fremente

Tepore...  leggi...

Preludio
Ora che m'accarezzi
eludere più non posso
lusinghiere tentazioni

Svelti annientano dubbi
margine di luna appesi
lenti
scivolano nel buio

Morbide illusioni emergono
smussano
pensare angoloso

Dentro una nube
di soppiatto...  leggi...

Addio
Si affievoliscono le nubi e ti vedo...
titubante che sia l'ultima volta

Il tuo sguardo si perde in una linea indefinita
che traccia parabole colme di intensi soliloqui...

Sensualità, mordente sentimento, carezze dell'anima

Fluiscono in...  leggi...

Incontro
Breve intrattenimento
messaggero di pensieri d'amore

Lievi gestualità' volte
a carezzar l'epidermide
vogliosa di tocco leggero

Sospiri a volte trattenuti
altre ansimanti di sensazioni
nascono in fondo all'anima
che di rado il vento...  leggi...

Silvia De Angelis

Silvia De Angelis
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Geometrie nel silenzio (14/04/2011)

La prima poesia pubblicata:
 
Nuovo nascer (12/11/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Uomini (18/12/2018)

Silvia De Angelis vi propone:
 Coccinella (09/03/2010)
 Nuovo nascer (12/11/2009)
 Vestita di nulla (13/01/2011)

La poesia più letta:
 
Porno (03/06/2010, 8566 letture)

Silvia De Angelis ha 14 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Silvia De Angelis!

Leggi i 16111 commenti di Silvia De Angelis


Leggi i racconti di Silvia De Angelis

Le raccolte di poesie di Silvia De Angelis


Autore del giorno
 il giorno 05/11/2012
 il giorno 30/10/2010
 il giorno 26/06/2010
 il giorno 14/03/2010

Autore della settimana
 settimana dal 26/11/2018 al 02/12/2018.
 settimana dal 21/11/2011 al 27/11/2011.
 settimana dal 20/06/2011 al 26/06/2011.
 settimana dal 18/01/2011 al 24/01/2011.

Silvia De Angelis
ti consiglia questi autori:
 carla composto
 Berta Biagini
rosanna gazzaniga
 Marinella Fois

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Silvia De Angelis? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Silvia De Angelis in rete:
Invia un messaggio privato a Silvia De Angelis.


Silvia De Angelis pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Resurrezione

"Resurrezione" è l'ultimo romanzo scritto da Tolstoj. Il principe Nechljudov, chiamato a decidere come membro (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Silvia De Angelis

'a sfiga

Dialettali
Ce sta 'na cara amica mia ch'è tanto brava e 'ntraprendente
però tra 'e righe cià 'nbrutto difetto e puro si lo cerca de
nisconne a la mejo nun je riesce. Sicché je fa logorà quer poco
de bbono che ciè da prenne ner giorno...
'Nsomma è fissata co' 'a sfiga

Sarebbe 'nparole povere quea cosa che porta male e te
fa capità 'naccidente quanno meno te l'aspetti
E 'nfatti ieri 'ngatto nero come 'a pece ja attraversato
er passo ...nun l'avesse mai fatto...'a ragazza prima è
sbiancata poi ha 'ncominciato a tremà tutta e nun s'è
avveduta de 'nostacolo sur marcipiedi... così c'è scivolata
sopra e s'è rotta er piede


Silvia De Angelis 15/11/2010 06:42| 23| 3269 3259

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
Nota dell'autore:
«Molte persone ancora credono alla sfortuna, legata ad antiche dicerie...»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«siamo convinti che ci porti sfiga e in quel momento ci porta veramente sfiga... ASE ci pensi è così per tutto... anche con le malattie... con alcuni pensieri ricorrenti... Vera e sinmpatica, bella!»
Clara Gismondi (15/11/2010) Modifica questo commento

«Bella! Mi sorprendi come sempre, mi hai sorpreso con una dialettale! Ben scritta in romanesco che non è per niente facile. Il tema è acuto e debbo dire che la penso un po' come te, non credo molto alla sfortuna anche se fa parte in qualche modo del nostro bagaglio culturale che ci portiamo dietro da secoli... soprattutto noi italiani.»
Andrea D’Alfonso (15/11/2010) Modifica questo commento

«la superstizione è veramente un tormento per chi la prova, sempre attento se passa un gatto nero cerca di cambiare strada, sotto una scala non ci passa neanche morto e così via... divertente versi in dialetto ...molto apprezzata»
Club ScrivereMirella Santoniccolo Mairim14 (15/11/2010) Modifica questo commento

«saranno sciocche superstizioni
ma...
molto simpatica e ironica
piaciuta e apprezzata»
Danielinagranata (15/11/2010) Modifica questo commento

«Nella cultura popolare ancora oggi permangono parecchie superstizioni e credenze legate agli animali, in gran parte queste sono tramandate dai secoli passati fino ai tempi odierni... Vengono appunto i gatti neri... come questo appena citato e l'amica si lascia suggestionare al punto di rompersi una gamba... "Non è vero, ma ci credo! "E' il titolo di una commedia di Eduardo De Filippo."
Versi apprezzati.»
Doraforino (15/11/2010) Modifica questo commento

«simpaticissima, so di uno che non esce di casa il venerdì 17, comunque sia in italiano che in vernacolo eccelli, sei splendida poetessa»
Citarei Loretta Margherita (15/11/2010) Modifica questo commento

«Simpaticissima e ben scritta, piaciuta tantissimo per il colorito vernacolo e per la br avura nell'esposizione. Complimenti.»
Ela Gentile (15/11/2010) Modifica questo commento

«la sfiga, le superstizioni che possono diventare fobie, poesia che ti lascia sorridere resa ancor più pregevole dal dialetto, complimenti piaciutissima!»
Giovanna De Santis (15/11/2010) Modifica questo commento

«Gatto: un patto con l'improvvido destino. Il gusto soprafino dei tuoi versi sciolgono la paura dei riottosi e ride più benigna la natura. La vita è dura, imprevedibile, ma il tuo canto godibile aiuta un po' a dimenticare, e ci si lascia andare all'ilare risata che proponi. Poeta di altra stazza, la bravura si palpa come fa il buon piazzista con il panno, e qui non trovo inganno né giri di parole che fanno mestamente spengere il pathos e la vera magia. Sorridi con lo stile che ti dona, padrona come sei di fare la poesia che mi impressiona, lo fai con eleganza, e il tatto che non manca, per invitare i cuori ad una sosta. Nuova proposta nel colorito vernacolo del Belli per una macchia fresca e senza orpelli, e ci delizi di un'altra elegia»
Gesuino Curreli (15/11/2010) Modifica questo commento

«Incredibile poter sorridere con questi versi – eppure è successo proprio così – faccio presente che sono diversi anni che vivo con i gatti e per di più tutti neri – credo proprio che siano i più intelligenti, senza togliere niente agli altri, ma solo per far capire quanto a volte ci si può solo fare suggestionare da antichi detti.»
Club ScrivereBerta Biagini (15/11/2010) Modifica questo commento

«Molti detti nascono da episodi particolari. Per esempio il 13 si pensa porti male. Era infatti il numero dei commensali dell'Ultima Cena (di cui uno morì). Il 17- in numeri romani XVII letto in altro modo significa vissi in latino (vissi è passato e quindi vuol dire che uno è morto). Il gatto nero porta fortuna in GB. Ogni "simbolo" di ciò che per falsa credenza è considerato "porta sfortuna", ha la sua spiegaazione e poi se uno davvero ci crede, rischia ciò che è descritto in questa poesia per semplice suggestione. Letta con il sorriso.»
Raggioluminoso (15/11/2010) Modifica questo commento

«hahahah lo splendore poetico lo doni in particolare sentimenti che avvolgono ancora alcuni credenti... in manifestazioni di superstizioni...
simpaticissima e bellissima... complimentissimi poetessa meravigliosa abbraccio»
Splendido Leotta Michele (15/11/2010) Modifica questo commento

«Una bela lirica stilata su versi dialettali molto musicali. Credere alle negatività non fa altro che farle avverare. Messaggio che fa rilflettere. Poesia intensa e molto bella»
Daniela Pacelli (15/11/2010) Modifica questo commento

«Non c'è cosa più negativa che credere a certe... negatività!Quel tipo di... sfiga ce lo portiamo da soli, rovinandoci la serenità e, perdonatemi, sfoggiando anche un'intelligenza... decurtata!
Magnifica, degna di mille fiocchi e applausi!»
Kiaraluna (15/11/2010) Modifica questo commento

«Molto graziosa e vera questa poesia, anche divertente (non per la tua amica) piacevolissima lettura. il dialetto rende lo scritto ancora più simpatico. Abbraccio»
senzamaninbicicletta (15/11/2010) Modifica questo commento

«Mi piacciono tanto le dialettali hanno un qualcosa in più rispetto alle altre.
Simpaticissima e bella poesia»
Lucia Volpi (15/11/2010) Modifica questo commento

«Eh si! A volte siamo noi a fabbricarci i nostri guai (piccoli, medi e grandi) senza rendercene conto per poi dare la colpa a chissà cosa... Lirica molto gradevole, apprezzata tantissimo.»
Felice Di Giandomenico (15/11/2010) Modifica questo commento

«...molto molto simpatica devo dire: contribuirà a sfatare antiche superstizioni? Speriamo. Apprezzata»
mario calzolaro (15/11/2010) Modifica questo commento

«Oh, Poesia, Poesia... Cos'è mai la Poesia?
Si svela il mio dilemma alla "luce" dei tuoi versi che la involano lontanissima nell'immensità...
Poesia degna di fiocco, come si usa dire in questo sito, ma ancor di più, degna di standing ovation e di una meritata, meritatissima segnalazione... Complimenti, poetessa!»
Perlanera (15/11/2010) Modifica questo commento

«Versi molto simpatici che portano a riflettere su antiche e inutili credenze... Povero gattino nero ... Apprezzata»
Club ScrivereLina Sirianni (15/11/2010) Modifica questo commento

«Sei grande, mia amica di penna e di cuore. Non ti avevo mai letta in dialetto, ma devo dire che la tua espressività raggiunge il culmine così. Grazie per questa divertente ed originale poesia.»
Club ScrivereVivì (15/11/2010) Modifica questo commento

«Simpatica ed ironica poesia per descrivere quanto siano sciocche e pericolose le superstizioni e difficilissime da vincere infatti come nel caso della ragazza della poesia si autoalimentano perché le persone credeno che la sfiga provochi quel danno che in realtà si sono essi stessi procurati nella fretta di eviatare la sfiga»
Angela (15/11/2010) Modifica questo commento

«Questi versi scritti in vernacolo parlano con una punta d'ironia di alcune credenze popolari ancora molto vive! Molto vera e particolare!»
Dany Blasi (15/11/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Dialettali
A Testaccio
'na carezza
'e nuvole
'nfascio de ciclamini
Er grappoletto d'uva
Casa mia
Core de mamma
'a sfiga
Er menestrello
Er concorso
'a luna piena
Er guardone
Er compleanno
'a rima
Er viggile
Ar mare
Quer monticello
'nnamorata
Er chierichetto
Sta banana

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2011
Rivederti Tema libero
L'ultima prece Vittime da zolfo e piombo
Premio Scrivere 2010
Lapislazzuli Tema libero

Silvia De Angelis
 I suoi 29 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Il primo bacio d'amore (15/09/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Un giorno nella tormenta (06/12/2018)

Una proposta:
 
Un giorno nella tormenta (06/12/2018)

Il racconto più letto:
 
La volpe e la cicogna (Dialetto piemontese) (24/11/2010, 2791 letture)


 Le poesie di Silvia De Angelis



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it